Informativa sui Cookie

La calda e afosa estate di quest’anno ci ha regalato delle temperature gradevoli anche nel mese di settembre, ma ora l’autunno si fa sentire e la stagione fredda è ormai alle porte, sbalzi di temperatura, ritorno ai banchi di scuola e basse difese immunitarie sono il campanello di allarme per raffreddore, tosse e mal di gola.

Gli organi protagonisti di questi malanni stagionali: il naso e la gola.

Il naso è uno degli organi della respirazione situato nella parte centrale del viso. La parte esterna è ricoperta di muscoli mimici e da cute riccamente innervata; la parte interna, divisa in due parti dal setto nasale, è rivestita dalla mucosa respiratoria. Il naso ha la funzione di fungere da passaggio dell’aria sia in entrata che in uscita, alla percezione degli odori e dei sapori (interagendo con il sistema gustativo della lingua). Quest’organo opera anche come filtro al momento dell’inspirazione, impedendo alle particelle più grandi di agenti inquinanti di raggiungere i polmoni.

La gola è la regione anatomica che comprende la faringe orale e la parte alta del tubo laringo-tracheale e dell’esofago, è caratterizzata da un canale mucoso-muscolare. La gola partecipa ai meccanismi di deglutizione, respirazione e fonazione, e anch’essa funge da organo di protezione dei polmoni, impedendo che il muco e altre sostanze estranee arrivino a bronchi e polmoni favorendone l’eliminazione anche con la tosse.

Quando raffreddore, tosse e mal di gola ci colpiscono è possibile scegliere la terapia farmacologica con FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei) e altri tipi di farmaci.

Tutti questi farmaci sicuramente sono efficaci per porre rimedio alle malattie da raffreddamento, ma non dimentichiamo che possono anche provocare degli effetti indesiderati anche gravi, come per esempio la pirosi gastrica soprattutto nei soggetti già predisposti a bruciore e acidità di stomaco. Per evitare o limitare i possibili effetti indesiderati dei farmaci è possibile scegliere e/o affiancare dei rimedi che la natura ci mette a disposizione per la nostra salute.

Gli alleati naturali del naso e della gola

Sia per mantenere in buona salute l’apparato respiratorio sia per trattare i disturbi dello stesso, ecco alcune delle svariate risorse che è possibile assumere:

  • Rosa canina, gli estratti di questa pianta, particolarmente ricchi di vitamina C, funzionano come una barriera protettiva all’ingresso nell’organismo delle tossine che provocano mal di gola e raffreddore.
  • Echinacea, è nota per le sue proprietà antinfluenzali ed è stimolante del sistema immunitario grazie alle proprietà contenute nelle sue radici.
  • Ribes nero, le sue gemme sono particolarmente efficaci per ridurre gli stati infiammatori di questi organi e svolgono un’efficace azione antiallergica per quanto riguarda le vie aeree.
  • Zenzero, ha un’azione riscaldante e rivitalizzante che facilita l’eliminazione delle scorie e migliora la respirazione. Il suo rizoma ha proprietà antinfiammatorie oltre che digestive.

Molto piacevoli oltre che un valido aiuto possono essere anche delle tisane a base di menta, eucalipto e timo che con il loro profumo balsamico facilitano l’apertura delle vie aeree superiori; il loro olio essenziale inoltre può essere posto nei caloriferi dei termosifoni o utilizzato per fare dei suffumigi.

I rimedi naturali sono davvero per tutti i gusti oltre che in tutte le forme, gocce, capsule, sciroppi, tisane… è una fortuna poter disporre di questi alleati per il naso e la gola contro le malattie da raffreddamento.